Togliere lo sfondo dalle foto con Gimp

Lug 10, 2020 | Grafica

togliere lo sfondo dalle foto con gimp

Buongiorno doc! In questo tutorial vediamo come togliere lo sfondo dalle foto o dalle immagini usando Gimp.

Inutile dire che questo tutorial non ha lo scopo di farti diventare un grafico professionista, ma di permetterti di conoscere qualche nozione base di grafica per far sì che il tuo blog o il tuo profilo social non sia come quello di tutti i tuoi colleghi che non fanno altro che prendere le immagini che trovano on-line e le mettono così come sono sul blog.

Come ho già detto in altri articoli, questa cosa non è molto efficace a fini comunicativi e non da, all’utente, nemmeno quel senso di essere a “casa tua“.

Insomma, bisogna dare più motivi possibili alle persone perché si ricordino del nostro sito, e fare copia incolla delle immagini disponibili on-line non è certo il modo migliore per fare questo.

Anche in questo tutorial Gimp useremo la solita fantastica foto di me che faccio lo scemo, e cercheremo di togliere lo sfondo, cioè  quella roba bianca intorno alla nostra foto che noi non vogliamo e quindi la togliamo.

Per fare questa operazione ci sono 2 modi: uno facile ma impreciso, l’altro che richiede un po’ più di pazienza ma molto preciso.

Metodo 1: strumento seleziona per colore

Nell’immagine usata in questo tutorial abbiamo 2 livelli. Uno è lo sfondo azzurro e l’altro è la foto.

Quindi dobbiamo prima di tutto selezionare il livello della foto dall’area dei livelli in basso a destra, dopodiché dobbiamo selezionare una regione di colore che vogliamo togliere (nel mio caso il bianco) e questo lo facciamo con lo strumento selezione fuzzy.

selezione per colore gimp

A questo punto scopriamo se è il tuo giorno fortunato oppure no. 😁

Se ti va bene basta un clic in un punto dove c’è il colore che vogliamo togliere e lui selezionerà perfettamente il contorno della foto.
Succede di rado ma se lo sfondo è in contrasto con l’elemento che vuoi mantenere (tu, se è una tua foto, o qualunque altra cosa) e lo sfondo ha un colore con pochissime variazione, la cosa riesce.

Sempre nell’immagine qui sopra, in basso si può notare la barra “Soglia“, che nel mio caso è settata a zero, nel tuo probabilmente sarà a 15 o 20.

Se clicchi (basta un clic) nell’area della foto che contiene il colore che vuoi cancellare, lui ti selezionerà tutte l’area che contiene quel colore fino alla soglia che gli hai impostato. Più è alta la soglia e maggiore sarà la variazione di colore che lui inserirà nella selezione.
Quello che devi fare è sostanzialmente provare una soglia e poi cliccare nell’area che ti interessa per vedere se va bene. Qui sotto ti metto la mia foto con 3 soglie diverse (riconosci la selezione dalla linea tratteggiata).
In pratica ho scelto una soglia, cliccato in un punto bianco e fatto uno screenshot, scelto un’altra soglia, cliccato sempre in un punto bianco e fatto altro screenshot e poi ancora.

Nella prima vedi l’area selezionata con soglia 15, in cui il mio contorno è abbastanza buono ma c’è qualche piccolo dettaglio che non è stato preso (anche se forse dall’immagine non si vede) e resta fuori l’angolo in basso a sinistra dello sfondo.

Nella seconda con soglia 25 il contorno è più delineato, anche se è stato preso un piccolo pezzo dell’indice della mano sinistra e manca ancora un pezzo (più piccolo rispetto a prima) dello sfondo.

Infine la terza, con soglia 35 prende tutto lo sfondo ma anche mezza faccia per cui mi ritroverei a cancellarmi anche quella, cosa che naturalmente non va bene.
Direi che dalle immagini la differenza si vede ed è forse più chiara di tutte le spiegazioni appena fatte.

area di selezione fuzzy gimp

Prova a vedere quale ti da il risultato migliore tenendo in considerazione che potrebbe essere il caso di ripetere l’operazione più volte selezionando spazi diversi.
Nel mio caso era soddisfacente una soglia di 17.

A questo punto ti basterà andare su “Modifica” dal menù in alto, e cliccare su “Cancella“.

Fatto!

Ad esempio, nella mia foto che ha sfondo bianco e la differenza tra me e lo sfondo è molto evidente…non funziona. 😅
O meglio, funziona ma è imprecisa, infatti se cancello l’area selezionata rimarrà un po’ di contorno bianco.

sfondo rimosso con fuzzy

Se stai pensando “va beh ma si vede poco poco“, sì, è vero, ma soprattutto in testa è comunque piuttosto evidente che si tratti di un fotomontaggio fatto non proprio bene.

Considerando che parliamo di un sito professionale e che dovrebbe poi vederlo un bel po’ di gente, io mi impegnerei un po’ di più.

Metodo 2: selezione manuale

Questo è il metodo che richiede un po’ di pazienza, ma è assolutamente fattibile e parliamo comunque di pochi minuti.

In 10-15 minuti (la prima volta, poi meno) avrai rimosso lo sfondo dalla tua foto e ottenuto un buon risultato! 🙂

In Gimp ci sono 2 strumenti che puoi usare per fare questa operazione: “Selezione a mano libera” e “Strumento tracciati“.

Sono entrambi molto simili, ma quello che vedremo qui, e che preferisco, è lo strumento tracciati, perché se sbagli a cliccare su un punto puoi annullare quell’azione senza dover rifare tutto (cosa che non è possibile con lo strumento selezione a mano libera).

Seleziona quindi lo strumento tracciati.

strumento tracciati gimp

Poi ingrandisci l’immagine utilizzando lo zoom, che trovi nella barra in basso (proprio sotto all’immagine, nella parte più in basso della schermata di Gimp) che ti mostra la percentuale di ingrandimento dell’immagine e seleziona 800%.

zoom gimp

Ora posizionati sul bordo dell’immagine che vuoi tenere e fai il primo clic, poi, senza tenere premuto, clicchi in un altro punto, poi un altro e così via; dovrai praticamente seguire le forme del contorno che vuoi tenere cercando di essere precisa ma non troppo e restando preferibilmente verso l’interno dell’immagine che vuoi tenere.

Quindi:

come selezionare un elemento con gimp

Passiamo punto per punto tutto il contorno dell’immagine. Non c’è una distanza da tenere tra un punto e l’altro, l’importante è che segui le curve dell’immagine. Più sei precisa meglio è (ma sempre senza esagerare, come abbiamo detto poco fa).

Ah! Naturalmente i capelli non saranno per niente simpatici. Alcuni riuscirai a selezionarli, altri che sono in semi trasparenza ti consiglio di lasciarli fuori.

selezione capelli gimp

Se la tua foto ti contiene tutta, dalla testa ai piedi, fai tutto il contorno come appena detto, se invece a un certo punto c’è un taglio, perché magari è una foto a mezzo busto tipo la mia, allora, visto che quella parte non sarà da tagliare, puoi tranquillamente uscire con la selezione, per essere sicura di contenere tutta l’area che ti serve.

Mi spiego con lo screenshot che faccio prima:

selezione finita

Come vedi, nella parte sotto ho fatto proseguire la selezione fuori dal livello.

Quando hai fatto tutto metti l’ultimo punto vicino al primo (come a chiudere il “cerchio”), e clicca su “selezione dal tracciato“.

selezione dal tracciato gimp

Ottimizzazione della selezione

Ora vedrai, insieme ai millemila pallini che circondano la tua foto (o qualunque cosa tu voglia scontornare) la selezione tratteggiata: vuol dire che l’elemento è stato selezionato.

A questo punto, però, se cancelli non elimini lo sfondo, ma bensì l’elemento che hai selezionato. Quindi dobbiamo invertire la selezione per dire a Gimp che vogliamo selezionare tutto il resto.

Per farlo vai su “Seleziona” dal menù in alto (lo trovi accanto a “Modifica”) e clicca su “inverti“.

inverti selezione gimp

Poi vogliamo un’altra cosa, cioè che la cancellazione non sia troppo netta, ma con un minimo di sfumatura, cosicché dia più la parvenza che l’immagine si adatti allo sfondo.

Per fare questo clicchiamo di nuovo su “Seleziona” e quindi su “sfumata“.

selezione sfumata

Nella finestrella che ti si apre molto probabilmente troverai scritto 5,000 px; clicca sulla freccina verso il basso per portare il valore a 2,000 px e premi OK.

impostazioni selezione sfumata gimp

A questo punto non ci resta che cancellare lo sfondo. Per farlo ti basterà cliccare su “Modifica” dal menù in alto e quindi “Cancella“, esattamente come abbiamo fatto prima (o in alternativa selezionare lo strumento gomma, impostare delle dimensioni enormi e cancellare tutto, è uguale).

Et voilà! In poco tempo siamo riusciti a togliere lo sfondo dalla foto con Gimp!

risultato senza sfondo gimp

Ti è piaciuto l’articolo?
Hai altri suggerimenti o riflessioni che vorresti condividere con i tuoi colleghi che leggeranno questo articolo?
Scrivile usando il modulo dei commenti qui sotto 👇

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Psst! Mi trovi anche sui social!

Intervista con lo psicologo: Caterina Gozzoli

Si può cambiare la percezione dello psicologo con uno spettacolo? Sì, si può e Caterina Gozzoli, referente dell'ordine degli psicologi della lombardia per la provincia di Cremona, improvvisatrice e drammateraputa, ce lo racconta in questa intervista. ImprovvisaMente è...

Codice deontologico VS marketing parte 1

Buongiorno dottoresse e dottori, questo è il video codice deontologico VS marketing parte 1; primo video della rubrica che mette a confronto il codice deontologico degli psicologi, con le tecniche di marketing per sapere se e quali possono essere usate. Non comincio...

Codice deontologico VS marketing parte 7

Andiamo avanti con la rubrica codice deontologico VS marketing parte 7, questa volta analizzando gli articoli del capo 2 del codice deontologico per vedere se limitano in qualche modo la possibilità di promuoversi degli psicologi. Iniziamo quindi con l'articolo 22,...

Come usare il pennello di Gimp

Buongiorno Doc, in questa guida vedremo come usare il pennello di Gimp, uno strumento semplice ma che ti permetterà di fare moltissime cose. Qui non farò cose complesse ma mi limiterò a mostrarti le varie possibilità che ci sono, mentre il resto lo troverai nelle...

Agli psicologi serve il blog? – webmarketing per psicologi

Buongiorno Dottoresse e dottori, cominciamo così con questa mini serie dedicata al blog. Agli psicologi serve il blog? Fare un blog richiede tempo e soldi, quindi perché non posso fare tutto con i social? Tanto anche lì posso scrivere articoli e fare video. No?  ...

Codice deontologico VS marketing parte 12

Buongiorno dottoresse e dottori! Finalmente ci siamo: Codice deontologico VS marketing parte 12! Ultimo episodio della rubrica per vedere se il codice limita le possibilità di promuoversi degli psicologi.Via con l'articolo 39 "Lo psicologo presenta in modo corretto ed...

Capire a chi scrivi – Marketing etico per Psicologi

Dopo aver parlato un po' di SEO per il blog nei precedenti video ora cerchiamo di capire a chi scrivi. Eh sì, iniziamo a parlare di copywriting. Cos'è sta parolaccia?? Il copywriting sarebbe l'arte di scrivere per vendere, ed è una cosa che tra l'altro va a braccetto...

Creare un’immagine di intestazione per il tuo sito web con Gimp

Vuoi sapere come creare un'immagine che faccia da instestazione per il tuo sito web e vorresti qualcosa di professionale, ma non sai come fare?Pensi di non essere portata per i programmi di grafica professionale? Ecco, in questo articolo troverai un tutorial su Gimp...

Come promuovere la tua attività di psicologa: Marketing per psicologi sì o no?

Ti stai chiedendo come fare per promuovere la tua attività di psicologa ma non sei sicura che una strategia di marketing per psicologi possa fare al caso tuo? Bene, contro ogni regola di scrittura persuasiva parto in quarta e rispondo subito alla domanda: Marketing...

Storytelling per psicologi

Buongiorno dottoresse e dottori Quante volte vi siete incantati ad ascoltare storie, vedere film o leggere libri che vi bloccavano anche il respiro? Dall'era della pietra o forse prima, lo storytelling, cioè il raccontare le storie hanno sempre fatto parte della...

Richiedi una consulenza gratuita

Compila il modulo inserendo i tuoi dati e spiegando brevemente la tua richiesta.

Rispondo entro 24 ore

Contattami

Accettazione Privacy