Oggi faremo un lungo viaggio per scoprire perché devi differenziarti.

“Nel mondo animale ogni specie ha un rituale per l’accoppiamento, un rituale che permette di scegliere la partner o essere scelto da essa.

Ad eccezione dei volatili, generalmente questo rituale finisce in una scazzottata, o incornata se gli animali in questione sono dotati corna.

Nella tribù dei macachi però, non tutti fanno a botte. Alcuni di loro preferiscono le maniere docili, mostrandosi teneri ed affettuosi comportandosi quindi in modo diverso dagli altri macachi.

E dove tutti fanno a botte, il gentilmacaco spicca nella sua diversità.

Ecco, lo sanno anche le scimmie che bisogna differenziarsi, ma noi che siamo molti di più, spesso non lo facciamo.”

Perché?

Perché sostanzialmente se una cosa la fanno in tanti vuol dire che andrà bene.

E va bene quando devi andare in un ristorante, quando vuoi vedere un film, scegliere una vacanza eccetera, in questi casi ci basiamo molto sulle opinioni degli altri che hanno già fatto quello che vogliamo fare noi.

Ma quando sei tu che vuoi offrire un servizio, fare quello che fanno tutti non è una buona idea.
Semplicemente perché quel servizio esiste già.

Quindi perché dovrebbero venire da te?

 

Ma ci sono delle eccezioni.

Nel vostro caso potete fare quello che fanno gli altri, se gli altri fanno qualcosa che funziona e operano in una zona diversa dalla vostra.

Puoi fare quello che fa un altro nella stessa zona se la tua storia e la tua personalità sono molto diverse da quelle del collega.

Altrimenti concentrati su qualcos’altro.

Che cosa?

Uno dei tanti ambiti della psicologia. Può essere stress, problemi di coppia, dsa, intelligenza emotiva, adolescenti, eccetera.

E Forse lo fai già, ma:

Il punto non è farli tutti, ma comunicarne uno

 

Se tu, anziché fare la psicologa che fa un po’ di tutto, sei specializzata in problemi di coppia, chi ha problemi di coppia sarà più propenso a contattare te che non uno psicologo generico.

Questo perché quando tu ti focalizzi su una cosa le persone presumono che tu abbia più esperienza su quella cosa, e visto che le persone cercano una soluzione al loro problema, tu sei la soluzione migliore.

Non solo, quando parli di un problema specifico parli alle persone che hanno quel problema specifico.

Di conseguenza le persone che ti ascoltano e che hanno quel problema specifico penseranno che stai parlando con loro.
Che le capisci.

E visto che le capisci saranno più propense a venire da te.

Ma se parli con tutti non puoi arrivare così in profondità, a meno che tu non lavori il quadruplo e sia disposta ad aspettare di più rispetto a quanto già non devi aspettare per avere dei risultati.

Ecco perché devi differenziarti

 

Perché avere un profilo sui social non basta.

Poteva andare bene 10 anni fa, ora no.

Le citazioni le pubblicano tutti da tanto, psicologi e non, perché è facile:

Le trovi ovunque e fai condividi, o copia incolla.

Ma hanno rotto le balle.

Se aggiungi un tuo pensiero è meglio. Se scrivi qualcosa di tuo pugno direttamente, anziché la citazione, meglio ancora.

Se ci metti la faccia meglio ancora.

E tra qualche anno non basterà nemmeno, ma è anche vero che tra qualche anno le cose cambieranno, ci saranno altri social e il giochino ricomincerà.

C’è da dire un’altra cosa.

Se tu ti impegni per lavorare su un argomento specifico, lavori bene e cominci a crescere, se poi qualcun altro fa la stessa cosa, quel qualcun altro sarà visto come una copia.

Chiaro che, nel vostro caso, se tu sei il top nella città di Milano, e una collega fa cose simili a Catania, il problema non si pone perché lavorate nella vostra zona. Ma se diversi psicologi iniziano a fare la stessa cosa nella stessa città, chi ci guadagna di più è il primo arrivato, perché gli altri sono visti come delle copie.

Pensateci e buon lavoro!

Privacy Policy

Ti è piaciuto l’articolo o ti è sembrato scontato?
Hai altri suggerimenti che vorresti dare ai tuoi colleghi che leggeranno questo articolo?
Scrivimi usando il modulo qui sotto 👇

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Storytelling per psicologi

Buongiorno dottoresse e dottori Quante volte vi siete incantati ad ascoltare storie, vedere film o leggere libri che vi bloccavano anche il respiro? Dall'era della pietra o forse prima, lo storytelling, cioè il raccontare le storie hanno sempre fatto parte della...

Come scegliere il nome del tuo sito web

Scegliere il nome del tuo sito web è una cosa che non ti consiglio di prendere sotto gamba, perché è uno di quei fattori che possono aiutarti ad acquisire la notorietà che cerchi. Quali sono i criteri con cui dovresti scegliere il nome del tuo sito web? Ce n'è uno...

Come promuovere la tua attività di psicologa: Marketing per psicologi sì o no?

Ti stai chiedendo come fare per promuovere la tua attività di psicologa ma non sei sicura che una strategia di marketing per psicologi possa fare al caso tuo? Bene, contro ogni regola di scrittura persuasiva parto in quarta e rispondo subito alla domanda: Marketing...

I 4 Errori che Bloccano la Crescita della Tua Attività

In queso articolo ho deciso di farti un regalo che spero apprezzerai, un regalo che costa tutt'oggi molto caro ai liberi professionisti che chiudono ogni giorno: 4 errori che bloccano la crescita della tua attività. Vuoi sapere perché? Perchè sono stufo di vedere...

Capire a chi scrivi – Marketing etico per Psicologi

Dopo aver parlato un po' di SEO per il blog nei precedenti video ora cerchiamo di capire a chi scrivi. Eh sì, iniziamo a parlare di copywriting. Cos'è sta parolaccia?? Il copywriting sarebbe l'arte di scrivere per vendere, ed è una cosa che tra l'altro va a braccetto...

Agli psicologi serve il blog? – webmarketing per psicologi

Buongiorno Dottoresse e dottori, cominciamo così con questa mini serie dedicata al blog. Agli psicologi serve il blog? Fare un blog richiede tempo e soldi, quindi perché non posso fare tutto con i social? Tanto anche lì posso scrivere articoli e fare video. No?  ...

Codice deontologico VS marketing parte 9

Buongiorno dottoresse e dottori, questo è codice deontologico VS marketing parte 9, nono video per vedere se il codice limita in qualche modo la possibilità di promuoversi degli psicologi. Premessa: Gli articoli che tratto in questo video non c'entrano nulla col...

Come farsi pagare il giusto!

Eh, lo so: Farsi pagare il giusto per il proprio lavoro, oggi, sembra la cosa più complicata del mondo. E' un continuo abbassare i prezzi per non perdere clienti, che altrimenti vanno da qualcun altro più economico. Ciò accade perchè in questi ultimi decenni le grandi...

Intervista con lo psicologo: Caterina Gozzoli

Si può cambiare la percezione dello psicologo con uno spettacolo? Sì, si può e Caterina Gozzoli, referente dell'ordine degli psicologi della lombardia per la provincia di Cremona, improvvisatrice e drammateraputa, ce lo racconta in questa intervista. ImprovvisaMente è...

Codice deontologico VS marketing parte 12

Buongiorno dottoresse e dottori! Finalmente ci siamo: Codice deontologico VS marketing parte 12! Ultimo episodio della rubrica per vedere se il codice limita le possibilità di promuoversi degli psicologi.Via con l'articolo 39 "Lo psicologo presenta in modo corretto ed...

Richiedi una consulenza gratuita

Compila il modulo inserendo i tuoi dati e spiegando brevemente la tua richiesta.

Rispondo entro 24 ore

info@damianoruggieri.it

Contattami

Accettazione Privacy