La verità dietro il marketing on-line

Ago 10, 2018 | marketing per psicologi

La parola “marketing”, e soprattutto il marketing on-line ha avuto spesso un’accezione negativa per moltissime persone, e per molte ha ancora la stessa accezione negativa.

Questo perché, in base a qualche esperienza e molte leggende metropolitane, associamo spesso la pubblicità a una qualche sorta di truffa.

E se non è truffa, quasi sicuramente non sarà proprio proprio veritiera.

Ma ormai non è più così.

“Eh no Damiano! Questa volta hai torto! Perché nelle pubblicità sembrano sempre tutti belli e professionali ma lo sappiamo tutti che sono attori!”

Sì, sono attori. In TV.
Ma noi non stiamo parlando di TV.

È vero che anche sui siti internet ci sono tutte queste foto fittizie, e in quel caso ti do ragione.

Finché uno le usa negli articoli che scrive per aiutare a spiegare un concetto, o rendere l’idea dell’articolo prima ancora che venga letto, sono d’accordo.

Ma se nella pagina principale del sito, e nella pagina “chi siamo” non c’è la tua faccia, quella vera, assolutamente no.

Capisco che molte persone hanno quasi paura di farsi vedere su internet e quindi non vogliono le loro foto in giro; ma allora, lascia che te lo dica, cambia mestiere.

 

Perché se sei un libero professionista DEVI PROMUOVERTI

 

DEVI METTERCI LA FACCIA, perché questo aiuterà le persone a fidarsi di più di te, rispetto a metterci foto fittizie.

“Ecco, lo vedi? Per fidarsi di più di te…
Così le persone vanno lì e poi c’è la fregatura”

Hai perfettamente ragione.

E a tal proposito vorrei farti un esempio che rispecchia quello che succede costantemente nel mondo reale:

Abbiamo da una parte lo psicologo Bischero, e dall’altra lo psicologo Prevenuti.

Il dottor Bischero fa pubblicità per portare gente in studio, ma il suo servizio è mediocre.
Beh, a volte nemmeno mediocre.

Il dottor Prevenuti invece, lavora per essere prima di tutto utile alle persone.
È chiaro che anche lui si fa pagare per il suo lavoro.
Anzi, essendo veramente bravo, si fa pagare anche di più del dott. Bischero.
Però le persone che vanno da lui sono più soddisfatte rispetto al servizio della concorrenza.

 

Cosa succede dopo un anno di lavoro per entrambi gli psicologi?

 

Succede che, dando un’occhiata al sito del dott. Prevenuti, con tutte le informazioni che ci sono sarebbe quasi come leggere un libro sul benessere mentale, e ti senti meglio già solo per ciò che hai letto.

C’è una breve panoramica dei servizi offerti, articoli informativi con tutto quello che ti serve sapere per il tuo problema specifico, senza cadere in inganni di vario tipo, anche a volte a discapito del dottore stesso, che ti invita a non andare da lui in alcuni casi, o ti avverte che non può garantire una soluzione in altri casi.

Non gli hai dato un centesimo, ma il dott. Prevenuti ti è già stato molto utile, e senti già il bisogno di ringraziarlo.

Inoltre non parla quasi mai di prezzi. Anzi te li vai proprio a cercare per scoprire quanto costa, perché questo psicologo sembra davvero bravo.

Arrivi nella pagina dei servizi offerti, e dopo una breve spiegazione trasparente su quello che si può e non si può fare, trovi il prezzo.

Girando un po’ sulle sue pagine social, vedi inoltre che le persone che si sono fatte seguire da lui sono veramente soddisfatte.

Ognuno racconta la sua esperienza, e cliccando su uno dei profili che ha lasciato le recensioni, puoi chiaramente vedere che si tratta di una persona vera.

 

Oppure

 

Il giorno dopo, mentre scorri la tua bacheca Facebook, ti compare un post del dott. Bischero.

C’è la sua faccia, sembra professionale, e parla di un’offerta scontata.

Vai sul suo sito, c’è di nuovo la sua faccia, e vedi che ti elenca i suoi servizi, in modo che sia tutto subito chiaro e semplice.

Anche lui sembra professionale, come il dott. Prevenuti.

Però le informazioni che trovi nel sito non ti lasciano la stessa soddisfazione dell’altro psicologo; sono poche e non esaustive.
Sono ben in evidenza invece offerte e sconti.

Infatti costa meno dello psicologo Prevenuti.

Andando sui social trovi poco. Una pagina Facebook in cui riporta gli articoli del sito e le offerte.

Anche qui a prima vista sembra professionale, ma si vede già che la qualità e quantità di informazioni che da, non sono le stesse del dott. Prevenuti.

Inoltre ci sono meno recensioni, di cui molte hanno un brevissimo commento, del tipo “servizio eccellente e serio”, mentre altri hanno messo solo le stelline.

Anche sul sito c’erano delle recensioni, ma alcune foto sembravano troppo belle, quasi di attori.

Ed è probabile che cliccando su qualche profilo non risulti altro che una o due foto.

Oppure potresti scoprire che lui e lo psicologo sono amici o parenti.

 

Insomma, sì, è vero

 

Il web marketing può essere truffaldino, e quando lo è si capisce già dal tipo di marketing che è stato fatto.

Uno cerca di portare a casa clienti con offerte e sconti.

L’altro cerca di aiutarli a risolvere i loro problemi ancora prima che vengano in studio.

Questo è quello che dovresti fare anche tu.

Da cliente fidati di più di chi ti da valore prima di dargli un centesimo, cosa che molto probabilmente fai già istintivamente, visto che queste strategie si basano sulle emozioni più che sulla razionalità.

E da libero professionista cerca di aiutare le persone a risolvere i loro problemi ancora prima che vengano da te.

E’ un lavoro lungo, che richiede tanto tempo e competenze di marketing e comunicazione, oltre alle competenze che hai già, e questo è il motivo principale per cui non lo fa quasi nessuno.

Il secondo motivo è il budget, ma bastano pochi euro per partire, altrimenti non partirebbe nessuno.

Ti è piaciuto l’articolo?
Hai altri suggerimenti o riflessioni che vorresti condividere con i tuoi colleghi che leggeranno questo articolo?
Scrivile usando il modulo dei commenti qui sotto 👇

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Psst! Mi trovi anche sui social!

Seo per psicologi: strumenti per trovare e analizzare parole chiave

Oggi vediamo qualche strumento che puoi utilizzare per trovare e analizzare parole chiave per il tuo blog. Infatti nell'ultimo video ho introdotto l'argomento SEO (che sta per search engine optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca) parlando di...

Gli psicologi possono fare marketing?

Ancora troppe volte la risposta è che gli psicologi non possono fare marketing per paura di andare contro il codice deontologico. Ma c'è davvero da avere paura del codice?E se invece il codice stesso sostenesse il marketing? Io penso che il problema non sia il codice,...

Intervista con lo psicologo: Luca Mazzucchelli

Ed eccomi qua, oggi nell'intervista con lo psicologo Luca Mazzucchelli. Quali sono le scelte che guidano al successo? Purtroppo è dato saperlo solo dopo. All'inizio non sai mai cosa funzionerà e cosa no. Infatti per quanto comunque possiamo studiare per avere un'idea...

Codice deontologico VS marketing parte 11

Buongiorno dottoresse e dottori, undicesimo video di analisi del codice deontologico per vedere se limita in qualche modo la possibilità di promuoversi degli psicologi.Andiamo avanti con l'articolo 36 "Lo psicologo si astiene dal dare pubblicamente su colleghi giudizi...

Codice deontologico VS marketing parte 3

Buongiorno dottoresse e dottori, eccoci al codice deontologico VS marketing parte 3. Oggi andiamo avanti un po' di più, visto che ci sono 3 articoli che approfondiscono lo stesso argomento, e sono il numero 11, 12 e 13.   Cominciamo subito con l'articolo 9 "Lo...

Non devi limitarti a risolvere i problemi dei tuoi pazienti. Sorprendili!

Avrai sicuramente sentito parlare della soddisfazione del cliente, che sta diventando sempre di più il risultato di riferimento per molte aziende. Ho parlato diverse volte dell'importanza di creare una relazione con il cliente per migliorarne l'esperienza, la...

Creare un’immagine di intestazione per il tuo sito web con Gimp

Vuoi sapere come creare un'immagine che faccia da instestazione per il tuo sito web e vorresti qualcosa di professionale, ma non sai come fare?Pensi di non essere portata per i programmi di grafica professionale? Ecco, in questo articolo troverai un tutorial su Gimp...

Codice deontologico VS marketing parte 6

Buongiorno dottoresse e dottori! Partiamo subito con l'articolo 20: "Nella sua attività di docenza e formazione lo psicologo stimola negli studenti l'interesse per i principi deontologici, ispirando ad essi la propria condotta professionale." In questo caso parliamo...

Come usare gli hashtag su instagram per promuoversi

Buongiorno dottoresse e dottori. Oggi vediamo come usare gli hashtag su instagram e ci divertiamo. O almeno io mi diverto, sempre per il fatto che non vi vedo ma immagino vi stiate divertendo un sacco anche voi. Sì? #divertimentopuro Lo metto sotto al mio post su...

Cosa vuol dire fare marketing?

Sai cosa vuol dire fare marketing? Certo che sai cos'è, non ho dubbi. Il marketing è uno strumento. Uno strumento composto da determinate strategie che ti permettono di vendere di più. E fin qui siamo d'accordo. Facile facile. Ma manca qualcosa. Anzi, la definizione...

Richiedi una consulenza gratuita

Compila il modulo inserendo i tuoi dati e spiegando brevemente la tua richiesta.

Rispondo entro 24 ore

Contattami

Accettazione Privacy