Come promuovere la tua attività di psicologa: Marketing per psicologi sì o no?

Ago 1, 2018 | marketing per psicologi

Ti stai chiedendo come fare per promuovere la tua attività di psicologa ma non sei sicura che una strategia di marketing per psicologi possa fare al caso tuo?

Bene, contro ogni regola di scrittura persuasiva parto in quarta e rispondo subito alla domanda:
Marketing per psicologi sì!

Anzi ti dirò di più.
E’ decisamente impossibile che la risposta sia negativa (cosa vuol dire fare marketing?), per cui se hai risposto “no”, beh:

EEEK, ERRORE!

Si comunica sempre

Forse non ti sei mai fatta pubblicità alla radio o sui cartelloni, o nei volantini, ma di certo, in un qualche modo, hai fatto marketing; solo che non lo sai.

E’ un po’ come quando scopri che si comunica sempre, anche quando non dici nulla.

L’unico modo per non comunicare sarebbe andare in un bosco sperduto su una montagna sperduta e sperare che nessuno si perda e passi di lì fino alla fine dei tuoi giorni.

E allora, e solo allora, potresti dire di non aver comunicato.
Salvo il fatto che nel momento in cui lo fai, di fatto stai comunicando, quindi tanto valeva stare in città.

Ma anche se ci riuscissi non si potrebbe nemmeno dire che tu non abbia comunicato in modo assoluto, ma si potrebbe dire che tu non abbia comunicato con nessuno. Semplicemente perché non c’era nessuno con cui comunicare.

La stessa cosa accade per il marketing.

 

E’ impossibile non fare marketing, perché il marketing, fondamentalmente, è il risultato della comunicazione.

Tutto ciò che comunichi da una certa percezione alle persone che ti ascoltano, che siano di fronte a te o dall’altra parte dello schermo. E in base a questa percezione decideranno se proseguire il rapporto con te, se chiederti una consulenza o se alzare i tacchi.

Di più, il marketing in sé è psicologia della comunicazione e della vendita, e la sua applicazione è appunto comunicare per vendere; il che mi fa pensare che tu, non solo dovresti fare marketing, ma dovresti essere la persona più esperta a fare marketing.

In teoria.

In pratica invece, sappiamo che gli aspetti della psicologia sono tanti, quindi pur avendo un’infarinatura generale, ognuno si specializza in un aspetto specifico.

Del resto è una cosa che fanno tutti.

 

Il carrozziere ripara le carrozzerie, il pizzaiolo fa le pizze, il pittore dipinge, il marketer vende e lo psicologo aiuta le persone a stare meglio/conoscersi meglio.

Giusto.
Giusto?

Insomma.

E’ vero, il carrozziere ripara le carrozzerie.
E’ vero che il pizzaiolo fa le pizze.
Sì, il pittore dipinge e lo psicologo aiuta le persone.

Ma le persone da dove vengono?

 

Come fa il pizzaiolo a far sì che qualcuno voglia mangiare le sue pizze?

Come fa il carrozziere a fare in modo che le persone vogliano andare da lui a riparare l’auto, invece che da qualcun altro?

E il pittore una volta che dipinge che fa? Si tiene i quadri per sé? O li vende?

E per lo psicologo dovrebbe forse essere diverso?

Perché?

Perché le persone dovrebbero venire da te e non dal collega che è lì da molto prima di te? O perché invece non dovrebbero andare da un coach o un counselor?

Che cos’è che fa in modo che le persone vogliano venire da te?

 

La risposta a questa domanda è: il marketing.

Ma aspetta, so a cosa stai pensando. Perfino io, che faccio marketing, mi rendo conto di cosa susciti questa parola nella testa di molte persone.

Offerte della domenica, prezzi ultra scontati solo per oggi, promesse da capogiro, linguaggio sensazionalistico, o ancora il camioncino della domenica che gira col megafono e urla:

“Venghino signori dallo psicologo Mario Rossi, offerte incredibili!! Prezzi bloccati fino a ieriiii! Compreso nel prezzo caffè pre e post sedutaaa!”

Ma questo non è marketing per psicologi, questo, se esiste ancora, è marketing per ciarlatani, o cosiddetti “vendiffuffa”.

Il marketing ha molte sfaccettature, e ognuna è adatta ad un determinato contesto. Quella che è più idonea ad una strategia di marketing per psicologi, è quella del marketing relazionale.

Se non volessi usare la parola marketing però dovrei dire:

“dare valore alle persone che sono interessate al tuo servizio, attraverso contenuti informativi costanti, utili e interessanti (ecco perché la presenza frequente sul web è ormai necessaria) e dando un servizio ai pazienti che sia sopra la media e sopra le loro aspettative, ascoltando e comprendendo le loro esigenze.”

 

Ma non posso mica fare tutta sta pappardella ogni volta.
Quindi marketing è più facile. Più corto soprattutto.

A cosa mi riferisco quando dico che fai già sicuramente marketing?

 

Mi riferisco alle persone soddisfatte che suggeriscono il tuo servizio ad altri (il classico passaparola).
Questo è marketing.

Mi riferisco al dare alle persone le informazioni necessarie perché comprendano che tu hai le capacità e sei il tipo di persona che stanno cercando.
Questo è marketing.

Mi riferisco a fare il tuo lavoro cercando ogni volta di superare le aspettative dei tuoi pazienti, invece che limitarti a risolvere il problema quanto basta.
Questo è marketing.

Ogni volta che fai relazioni pubbliche per lavoro, stai di fatto facendo marketing; perché se sono colleghi e gli piace quello che vedono (il tipo di persona che sei, le cose che dici, il tuo modus operandi, ecc.) saranno più propensi a scegliere te per eventuali collaborazioni.

Se sono potenziali pazienti/clienti, saranno più propensi a sceglierti in caso di bisogno.

E non sto parlando di prezzi.
Le persone non vanno in giro a parlar di prezzi.
Non siamo al supermercato.

Quale strategia di marketing per promuovere la tua attività di psicologa

Siamo costantemente in cerca di persone interessanti e che possano esserci utili, a prescindere dal costo.

Quindi il tuo vero scopo dovrebbe essere di fare in modo che le persone ti percepiscano davvero come utile e interessante, sradicando il preconcetto che hanno sugli psicologi.

Questa è una strategia di marketing per psicologi come si deve, e non è una cosa che si fa con offerte all’ultimo secondo o pubblicando eventi gratuiti.

Ci vuole empatia, ascolto, capacità di analisi, passione per il proprio lavoro e determinazione nel voler risolvere i problemi delle persone; il tutto con la capacità di essere di supporto sapendo sdrammatizzare all’occasione.

Perché sì, anche l’umorismo fa parte della strategia.

Non si tratta di fare un buon prezzo, fare un bel sito o scrivere in modo persuasivo.

Certo, aiutano molto, ma la vera differenza, e la vera difficoltà, sta nell’essere la persone che gli altri vorrebbero intorno. E per come la vedo io se vuoi aiutare le persone a stare meglio DEVI fare in modo che gli altri vogliano essere aiutati da te, perché altrimenti il miglior sito del mondo, o i migliori articoli del mondo, non ti porteranno da nessuna parte.

Inoltre questa modalità di promuovere la tua attività di psicologa è 100% pro-codice deontologico.

Questo come si fa?

 

Lavorando su di te, prima di tutto. Un lavoro che non finisce mai.

E poi comunicando. Comunicando tanto.

E chiaramente, una volta fatto questo non vuol dire che puoi partire subito lanciata e proporti a costi spropositati.

NO.

Ma nemmeno a prezzi da fame, ecco.

Il giusto per un professionista serio che fa egregiamente il suo lavoro; il che, di solito (nella testa delle persone) si colloca nella media o lievemente sopra.

Aggiungo, infine, che lo stesso codice deontologico dice di fare un prezzo adeguato per il servizio che offri.

Anche perché un costo basso mina la tua credibilità come professionista.

E una strategia di marketing per psicologi deve tenere conto anche di questo:

Perché tu non sei un pizzaiolo. Tu sei un professionista della salute, vero?

Allora sarà il caso di promuovere la tua attività di psicologa come tale.

Ti è piaciuto l’articolo?
Hai altri suggerimenti o riflessioni che vorresti condividere con i tuoi colleghi che leggeranno questo articolo?
Scrivile usando il modulo dei commenti qui sotto 👇

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Psst! Mi trovi anche sui social!

Come usare il pennello di Gimp

Buongiorno Doc, in questa guida vedremo come usare il pennello di Gimp, uno strumento semplice ma che ti permetterà di fare moltissime cose. Qui non farò cose complesse ma mi limiterò a mostrarti le varie possibilità che ci sono, mentre il resto lo troverai nelle...

Reverse engineering per analizzare la concorrenza – marketing per psi

Reverse engineering. Sì, hai letto bene. Per analizzare la concorrenza un po' di stalking è necessario. 😅 Oggi chiudiamo l'argomento che abbiamo iniziato nelle storie di instagram (qui trovi il link al mio profilo ig, ti basta cercare tra le storie in evidenza...

Come si usano i plugin di WordPress

Buongiorno doc! Stai imparando a creare il tuo blog ma non sai come si usano i plugin di Wordpress? Rimediamo subito! I plugin sono delle funzionalità aggiuntive installabili sul tuo sito Wordpress, che ti permettono di fare quasi qualunque cosa. Forse anche senza...

Promuoversi come psicologi professionisti senza essere tutto fumo e niente arrosto

Quante volte pensiamo a "come promuoverci" tralasciando il "cosa vogliamo promuovere"? Purtroppo la maggior parte delle volte siamo troppo attenti al voler ottenere visibilità: ci mettiamo sui social, facciamo il sito, facciamo le sponsorizzate.... Ma che cosa stiamo...

Codice deontologico VS marketing parte 5

Buongiorno dottoresse e dottori, eccoci al codice deontologico VS marketing parte 5.   Articolo 17 "La segretezza delle comunicazioni deve essere protetta anche attraverso la custodia e il controllo degli appunti, note, scritti o registrazioni di qualsiasi tipo,...

Gli psicologi devono fare video per promuoversi?

Buongiorno dottoresse e dottori, Oggi parliamo di un argomento molto importante che la maggior parte degli psicologi ancora non fa. Ovvero: Anche gli psicologi devono fare video? O come minimo minimo usare la faccia più spesso di quanto non facciano ora riempiendo le...

Intervista con lo psicologo: Luca Mazzucchelli

Ed eccomi qua, oggi nell'intervista con lo psicologo Luca Mazzucchelli. Quali sono le scelte che guidano al successo? Purtroppo è dato saperlo solo dopo. All'inizio non sai mai cosa funzionerà e cosa no. Infatti per quanto comunque possiamo studiare per avere un'idea...

Cosa vuol dire fare marketing?

Sai cosa vuol dire fare marketing? Certo che sai cos'è, non ho dubbi. Il marketing è uno strumento. Uno strumento composto da determinate strategie che ti permettono di vendere di più. E fin qui siamo d'accordo. Facile facile. Ma manca qualcosa. Anzi, la definizione...

Risolvi Problemi Che Gli Altri Non Risolvono

Cosa intendo quando dico "risolvi problemi che gli altri non risolvono"? Te lo spiego subito con un esempio. Non sono un gran mangiatore di pizza. Mi è sempre piaciuta e l'ho sempre mangiata volentieri ma soprattutto in questi ultimi 4 anni in cui ho cambiato regime...

Codice deontologico VS marketing parte 8

Buongiorno dottoresse e dottori, siamo all'ottavo video di analisi del codice deontologico per vedere se limita in qualche modo la possibilità di promuoversi degli psicologi. Riprendiamo dall'articolo 25, che dice: "Lo psicologo non usa impropriamente strumenti di...

Richiedi una consulenza gratuita

Compila il modulo inserendo i tuoi dati e spiegando brevemente la tua richiesta.

Rispondo entro 24 ore

Contattami

Accettazione Privacy