Codice deontologico VS marketing parte 5

Ago 29, 2018 | codice VS marketing

Buongiorno dottoresse e dottori, eccoci al codice deontologico VS marketing parte 5.

 

Articolo 17

“La segretezza delle comunicazioni deve essere protetta anche attraverso la custodia e il controllo degli appunti, note, scritti o registrazioni di qualsiasi tipo, che riguardino il rapporto professionale, e tale documentazione deve essere conservata per almeno 5 anni dopo la fine del rapporto professionale.
Deve inoltre provvedere affinché, in caso di sua morte o impedimento, tale protezione venga affidata ad un collega dell’ordine professionale.”

Gdpr elevato alla seconda.

In realtà nemmeno tanto perché se ha fatto molto scalpore qualche mese fa l’entrata in vigore del gdpr per quanto riguarda la privacy su internet, si è parlato molto meno di tutte quelle procedure che vanno adottate anche offline, nel mondo vero.

L’articolo 17 riassume molto bene quelle che sono le azioni richieste dal gdpr, ad eccezione della durata perché il gdpr non stabilisce una durata minima (in questo caso 5 anni) ma dice che i dati andrebbero conservati per il periodo necessario, e poi cancellati.

 

Articolo 18

“Lo psicologo deve adoperarsi perché i possibili pazienti/clienti abbiano la massima libertà nella scelta del professionista a cui rivolgersi.”

Professionalità, professionalità, professionalità.

Ne ho già parlato nei video precedenti:

Evita di fare tutto tu a ogni costo.

Se un cliente ha bisogno di un percorso diverso da quello che fai tu di solito, suggeriscigli di andare da chi è specializzato in quel tipo di percorso.

Ne guadagni in professionalità, credibilità e fiducia.

A meno che, dopo aver dato il tuo suggerimento e esposto i vantaggi che il paziente avrebbe ad andare da questa persona, se questo paziente (che magari è un tuo paziente da un tempo) vuole comunque farsi seguire da te, allora in quel caso ci sta (se lo vuoi tenere, naturalmente).

L’importante è sempre mantenere una onestà intellettuale.

 

Articolo 19

“Lo psicologo che presta la sua opera professionale in contesti di selezione e valutazione deve rispettare i criteri della specifica competenza e non deve sostenere decisioni contrarie a tali principi.”

Come nell’articolo 5 e 7, parliamo di competenze, cioè fare solo cose che rientrano nella propria competenza, qualificazione e preparazione.

Molti degli articoli trattati finora sembra che non abbiano molto a che fare con il marketing, e per qualcuno può anche essere così.

Ma il marketing non è solo la sponsorizzata sui social o la pubblicità che vedi in giro.

E’ molto di più e a volte si può anche evitare di fare quel tipo di pubblicità.

Come ho detto altre volte, ci si vende sempre, e tutto quello che abbiamo visto finora serve ad abbattere le barriere di diffidenza delle persone, che di conseguenza tenderanno a scegliere te invece di qualcun altro.

Questo è marketing.

Se hai dubbi o domande scrivimi nei commenti.

Ci vediamo nel prossimo video, un saluto e buon lavoro!

Ti è piaciuto l’articolo?
Hai altri suggerimenti o riflessioni che vorresti dare ai tuoi colleghi che leggeranno questo articolo?
Scrivimi usando il modulo qui sotto 👇

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come fare in modo che le persone si iscrivano alla tua newsletter

In quest'articolo ti darò qualche suggerimento per fare in modo che le persone si iscrivano alla tua newsletter. Qualche tempo fa ti ho mostrato alcune regole per scrivere delle mail efficaci, facendo in modo che i tuoi iscritti abbiano voglia di leggerle. Oggi invece...

Come usare wordpress: istruzioni pratiche di base

In questa guida vediamo le istruzioni pratiche di base per sapere come usare wordpress per creare il tuo blog. Attenzione: se vuoi creare un sito web partendo da zero, anche se non hai mai creato un blog prima d'ora e non hai la più pallida idea da dove iniziare...

L’importanza di caricare sul tuo sito le immagini delle giuste dimensioni

Uno degli errori che vedo più di frequente nei blog è che spesso vengono caricate immagini prese da internet (e già quello sarebbe un errore ma in questa sede faccio finta di niente), e lasciate delle dimensioni in cui sono state prese. Perciò in questo articolo...

Psicologi e effetto di sovraesposizione

Buongiorno dottoresse e dottori, scusate se vi ho lasciato in suspence per tutto il weekend ma adesso mi faccio perdonare ssssubito! Nell'ultimo video ho parlato dell'importanza di usare bene i social e ho concluso con il concetto di sovraesposizione...di cui non vi...

Codice deontologico VS marketing parte 4

Buongiorno dottoresse e dottori, quarto video di confronto tra il codice deontologico degli psicologi e le tecniche di marketing, per sapere se e quali possono essere usate, pronti via!   Articolo 15 "Nel caso di collaborazione con altre persone tenute al segreto...

Intervista con lo psicologo: Caterina Gozzoli

Si può cambiare la percezione dello psicologo con uno spettacolo? Sì, si può e Caterina Gozzoli, referente dell'ordine degli psicologi della lombardia per la provincia di Cremona, improvvisatrice e drammateraputa, ce lo racconta in questa intervista. ImprovvisaMente è...

Come installare un tema WordPress – siti web per psicologi

Stai imparando a creare il tuo blog ma non sai come installare un tema Wordpress? Rimediamo subito! Anzi aspetta ferma tutto! Se devi creare il tuo sito a partire dallo zero più assoluto, prima devi scegliere un servizio di hosting e un dominio, e ho spiegato tutto...

Personal branding per psicologi

In tutto questo tempo non ho mai pronunciato le parole "personal branding per psicologi", eppure non ho mai smesso di parlarne. Infatti in ogni frase di ogni post, in ogni storia di instagram e in ognuno degli affiancamenti che ho fatto finora ho parlato sempre di...

Come usare le storie sui social per promuovere la tua attività di Psicologo

Buongiorno dottoresse e dottori, come anticipato nell'ultimo video su come si racconta una storia (che se non hai visto ti consiglio di andare a vedere immantinente), oggi parliamo di come usare le storie sui social. Quelle che pubblichiamo tutti i giorni sui social....

Come convincere i tuoi clienti a leggere le tue mail

Ti sei mai fatto questa domanda? Come convincere i tuoi clienti a leggere le tue mail. Per quale motivo dovrebbero leggere una certa mail? Oggi ne riceviamo davvero tantissime e quindi è ancora più facile che le tue vadano a finire nel dimenticatoio, o peggio, nello...

Richiedi una consulenza gratuita

Compila il modulo inserendo i tuoi dati e spiegando brevemente la tua richiesta.

Rispondo entro 24 ore

Contattami

Accettazione Privacy